I tuoi livelli di Vit B12 sono a posto?

Oggi ti parlerò  di una Vitamina Fondamentale per la tua salute: la B12. Questa è una vitamina molto sottovalutata e dovresti seriamente tenere sotto controllo i suoi valori nel sangue…

  • permette di digerire le proteine e assorbire gli aminoacidi;
  • coadiuva la sintesi di DNA e di RNA;
  • è di fondamentale importanza per la produzione di globuli rossi;
  • è indispensabile per un buon funzionamento del sistema nervoso

MA NON SOLO!!

Bassi livelli di B12 sono inversalmente correlati ad alti livelli di omocisteina. L’omocisteina è un aminoacido che deve rimane sotto ai livelli di 10 umol/L. Alti livelli indicano esprimono un aumento del rischio cardiovascolare (molto più preciso e significativo di quello abitualmente deputato ai valori di colesterolo nel sangue).

QUALI SONO LIVELLI OTTIMALI DI B12?

Purtroppo sono moltissime le persone che hanno uina carenza misconosciuta (ma anche importante) di B12. Secondo ricerche approfondite svolte in Giappone i livelli ottimali di B12 si attestano intorno a 499 pg/mL.  Ora probabi,lmente mi chiederai: ma come, non era solo un problema dei vegani?

PROPRIO NO!

Sai perchè le persone hanno carenza di B12?
Le cause principali sono le seguenti:

  1. Carenza di acido HCL nello stomaco (mano mano che si invecchia peggiora la digestione);
  2. Carenza di batteri buoni nell’intestino (i batteri intestinali producono una piccola parte di B12);
  3. Basso consumo di carne e derivati.

Ti basta pensare alla marea di persone cosiddette normali che oggi assumono con assoluta disinvoltura farmaci inibitori di pompa (omeprazolo e derivati) per la cosiddetta protezione gastrica. E’ facile rendersi conto che sono milioni le persone con bassissimi livelli di HCl nello stomaco (e relativi problemi di digestione degli alimenti), con le conseguenti alterazioni della flora batterica intestinale legata all’azione sterilizzante dell’HCl stesso. Poi magari mangiano anche poca carne, o mangiano male, o sono magari vegani. Ecco che il gioco è fatto: poco apporto di B12, cattivo assorbimento e rischio importante di carenza.QUAL’E’ L’INTEGRATORE MIGLIORE DA ASSUMERE? 

Qui casca veramente l’asino! Premtto che, prima ancora di integrare, è di fondamentale importanza ripristinare una situazione di normalità riguardo a quanto ho sopra descritto. A questo punto, riguardo all’integrazione, purtroppo ancora molti “esperti” consigliano integratori di cianocobalamina.

La verità è che, senza entrare molto nel tecnicismo, avendo molti Europei una mutazione del gene MTHFR (responsabile della catena metabolica della B 12), riescono ad assorbire bene solo le FORME METILATE di vitamine del gruppo B. Ne consegue che l’integrazione migliore di Vit. B12 è quella sotto forma di di Metilcobalamina. Ancora meglio sarebbe il poter testare, anche se con metodiche non convenzionali (gli scettici ne facciano pure a meno!),  il prodotto disponibile in commercio più adatto al singolo caso. Sono disponibili in commercio anche prodotti che contengono tutti e 3 i co-enzimi assorbibili dal nostro corpo:

  • Metilcobalamina;
  • Idrossicobalamina;
  • Adenosilcobalamina…

Purtroppo, come in tutte le cose, c’è tanta confusione e, probabilmente una buona dose di impreparazione. Il mio consiglio è quello di fare integrazioni consapevoli (esattamente come faresti con qualsiasi altra cosa importante).

In effetti, la tua salute viene prima di tutto il resto!

Share:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *